Cerca
  • Varesano Roberta

L’IMPORTANZA DEL RESPIRO


Il respiro è la base della vita

Il nostro corpo ha bisogno di ossigeno perché avvengano tutte le funzioni vitali. Respirare correttamente, utilizzando il diaframma, porta a benefici significativi sulla postura, sull’efficienza fisica e sull’ansia.

Il respiro nella cultura orientale

L’importanza del respiro trova profonde radici nelle culture orientali, sulle tecniche di respirazione è stata elaborata una vera e propria filosofia di benessere fisico e psichico.

Nello Yoga per esempio, la respirazione porta ad un corretto rilassamento. Le tecniche di respirazione yoga servono per prendere coscienza del proprio respiro e degli organi che coinvolge. La respirazione è utilizzata nella ginnastica posturale.

Un aiuto alla postura

Quello che molti non sanno è che la respirazione è un fattore molto importante per la postura corretta di una persona.

Il diaframma è un muscolo che prende inserzione anche a livello lombare, fa parte di una catena muscolare molto importante e ha rapporti diretti con il muscolo grande psoas (ileopsoas) e il quadrato dei lombi.

Una funzione respiratoria scorretta può creare blocchi a livello del diaframma con conseguenti scompensi e dolori in particolare a livello cervicale e/o lombare.

Come ben sappiamo una postura corretta è importantissima per la nostra salute, ma comunica agli altri molto di noi: una persona che respira bene avrà quindi anche un linguaggio del corpo e un portamento più belli e apprezzabili dagli altri.

L’educazione respiratoria è quindi importantissima, in quanto ci permette di:

  • migliorare l’elasticità della gabbia toracica e aumentare la funzionalità e l’efficienza dell’apparato respiratorio

  • migliorare i processi metabolici dell’intero organismo. Quindi maggiore efficienza fisica generale

  • mantenere la corretta postura

  • far acquisire un più facile controllo degli stati di ansia e di emotività, favorendo la concentrazione ed il rilassamento generale.

Ti propongo un esercizio di respirazione diaframmatica

Sdraiatevi supini, gambe piegate, rilassatevi e cominciate a respirare. Mettete una mano sulla pancia e una sul petto. Inspirate con il naso, gonfiando solo la pancia, lasciando fermo il torace; poi espirate con la bocca aperta, sgonfiando la pancia. L’utilizzo delle mani serve per farvi prendere coscienza del movimento e comprendere se state lavorando con la pancia o se state facendo intervenire le coste durante la respirazione. L’aria deve uscire dalla bocca in maniera naturale, come se fosse un sospiro di sollievo.


21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti